venerdì 12 aprile 2013

Patriotism



Pues no propio patriotismo puro. Ganas de tejer, muchas ganas de relajarme.
Estos días han sido de locos ( y cuando no en mi vida?)
Corro de un lado para otro, nunca un día igual o tranquilo, ya
me he acostumbrado, son casi 20 anos que va así y la verdad
me he lamentado porque los imprevistos a veces no me caían ni 
me caen bien todavía hoy. Pero al final del día, cansada agradecía 
y agradezco a Dios no solo por las pequenas cruces que me ayudó
a cargar, sino porque fuí útil en algo o a alguien en este día.
Pero a veces el stress mental se insinua, sutil y minuto, pero se
asoma, a veces se introduce y sin piedad, el cansancio de oír las 
necedades de quien en la vida se obstina a no ver más allá
de su propria nariz, de ver que la gente no se da cuenta de los
bienes que poseen y no hacen que lamentarse, de escuchar
críticas no siempre dirijidas a mí persona sino injustamente dirijidas
a otras, solo por el gusto de escupir sentencias a derecha e 
izquieda sin pensar a las consecuencias, sí senor, esas cosas 
cansan más que la fatiga diaria y física. Pero ni modo.
Por eso necesito siempre una cosa que me ayude a relajar 
mis músculos, además de la oración que me renueva, tejer
se vuelve a veces una demostración de pequena actividad física
que te ayuda a relajar el cuerpo y los pensamientos en el acto
automatico de los puntos, vuelan en el aire dejando que los ángeles 
se los lleven lejos y los sepulten en algún ángulo del cósmos 
donde no puedan hacerle daño a nadie.
Cuando yo iba a la escuela primaria, y tuve la bendición de tener
buenos maestros y un exelente director de escuela ( Mauro Fernandez)
me enseñaron a amar mucho la patria, la bandera, el escudo, el
himno nacional y varios símbolos patrios. Sinceramente creo que ya
todo esto se ha ido perdiendo, no sé si en Costa Rica todavía se 
enseñen estas cosas a los chicos, pero acá en Italia, con molta dificultad
mis hijos si y no aprendieron pocas cosas sobre la educación civíl y 
patriotíca de su nación y como quiera que sea con los discursos de 
crisis y política que se oyen por estos rumbos la gente no se la siente
de saber o de amar el proprio país (Leanse N. Tomaseo en un suyo ensayo)
 Este Marzo pasado, nadie celebró,
nadie puso banderitas en las ventanas, nada de nada. Bueno ni modo,
no es que yo particularmente tenga tiempo para esto, pero me puse a
pensar el otro día viendo una revista de punto de cruz donde publicaron
cosas y colores patrios de Inglaterra, y veo que va muy de moda todo eso
de las banderas américanas y británicas desde hace más de un año.
Pero no te publican nada de Italia, nada o poco.
Bueno pues, si como yo tenía que hacer un pucho de cojínes en estos
días, se me ocurrió que un modo super velóz fuera el de tejer a crochet
una bandera para forrar un cojín. Pero no me andaba de hacer una bandera
británica o americana o francesita o japonés, por cuanto estos países me chiflan!
Se me ocurrió hacerla tricolor italiana y no solo por un sentido de patriotismo, 
sino por un sentido de amor verso la tierra en general y sobre todo de la
tierra donde nacieron y caminan mis hijos y mi marido. La tierra que en fin
de cuentas es la que yo habito, una tierra que todavía y gracias a Dios da buenos
frutos, es fértil, está llena de bellezas naturales y de una infinidad de obras 
humanas e históricas que la embellezen...y que por desgracia la gente desprecia
y la ensucia y la mancha con cada clase de escupas de menosprecio °_° !
Y esto vale en general por toda la tierra, por todo nuestro planetico.
Cada uno de nosotros debería bendecir la propria terra y amarla no obstante todo.
Más a delante me haré la banderita de mi patria natal y si como me 
gustan mucho los colores y me encontré un negocio chino donde venden lanitas
acrilicas a pocos cents los canutos, para eso las voy a usar. 
Bueno nenas, ya no las aburro con mis cuentos patrios. Qué tengan un buen
Viernes en compañía de Jesús Cristo Nuestro Señor. Besos.
***
Beh, non proprio. Voglia di uncinetto desiderio di rilassarmi.
Questi giorni sono stati da matti (e quando no nella mia vita?)
Corro da un luogo ad un altro, non è mai un giorno uguale o tranquillo 
un giorno non è mai uguale ad un´altro e sono quasi 20 anni che vado
avanti cosí e molte volte sí che mi sono lamentata ( é umano) anche perché
non sempre gl´imprevisti mi siano sempre piaciuti; tuttora mi calano parecchio
male certe situazioni. Ma alla fine della giornata ho ringraziato Dio, non
solo per avermi aiutata a portare le mie misere croci, ma anche perché 
alla fine me ne rendevo conto che in qualche modo ero stata utile in qualche
cosa e a qualcuno, solo che qualche volta non è facile reggere lo stress mentale
che si insinua sottile e subdolo fino ad introdursi e fare la sua parte distruttiva e
corrosiva. Sopratutto quando ti tocca ascoltare e sentire discorsi di chi
si ostina a non vedere più in là del proprio naso, di non vedere il bicchiere mezzo
pieno, di non vedere quello che ha di sentirsi fortunato, di vedere gente che 
non fa che sputare nel piatto in cui mangia e sopra quello che mangia!
Mi stanca ascoltare critiche dirette anche a chiunque capiti a tiro per il puro
gusto di farle senza pensare al dopo cosa capita , eh sì,  perché queste parole fanno
più male che le frecce e questi discorsi stancano più che la fatica fisica.
Tutto questo discorso per arrivare ad un pensiero: Quando andavo alle elementari
ho avuto la benedizione di frequentare una bellissima scuola in centro a San
José, una scuola catolica y con un alto senso del patriottismo, dove ci hanno
insegnato molto bene l´amore per la patria e i simboli vari patri e la educazione
civile e le buone maniere (galateo compresso) Io a mala pena ho visto che i miei
figli hanno imparato alcune poche cose riguardo il loro paese e ben poco amore.
Penso che comunque oggi giorno non s´insegni più nelle scuole di tutto il mondo
questo amore patrio, dunque leggiamo anche la famosa citazione di N. Tomasseo 
che effettivamente dice che il degrado di una società arriva anche quando non
ce più amore per le cose patrie, per la casa, per le piccole cose. 
Questo Marzo non ho visto neanche una bandiera tricolore appesa a nessuna 
finestra, neanche un simbolo, nulla. Capisco che con la crisi e le oscenità che
si sentono nei discorsi dei politichelli non viene voglia di nulla, ma la verità è 
che ciascuno di noi ha il dovere di amare e benedire la propria terra, la propria 
patria anche se si vedrà costretto a fuggire e ad abbandonarla. Perché la terra
in cui viviamo è la nostra casa, è sempre il nostro pianeta e dobbiamo curarlo.
Poco tempo fa ho visto in una rivista un bellissimo schema per ricamare a punto
croce una bandiera de la Gran Bretagna, per carità, è bellissima con i suoi 
colori combinati, ed è vero che è da più di un anno che non si vede che una moda
di bandiere americane ed inglesi anche sul abbigliamento, ma riguardo alla Italia, credo
che solo a Roma io abbia mai visto qualcosa di più patriótico, ma anche per il
fatto che ce un via e va di turirsti che se non trovano verde, bianco e rosso non 
non potrebbero sapere se sono o no in Italia, credo. Dunque si come non pubblicano
niente di tricolore italiano, e comunque son solo tre strisce di tre colori, mi sono
decisa per la bandiera italiana per un cuscino. Devo farne tre di cuscini, dunque per
quale motivo scegliere una bandiera straniera stando in Italia? Un paese meraviglioso
che è ancora fértile, con una natura straordinaria e una architettura storica di eccezione? 
Poi ho bisogno di rilassare i muscoli a fine giornata e che cosa migliore che usare 
l´uncinetto? Già. In tutti questi atti automatici mi rilasso e lascio che i pensieri lagnosi e 
cattivi se gli portino via lontano gli angeli e li sepeliscano in qualche parte del cosmo 
e così non facciano del male a nessuno, in più questo verde che ho scelto è molto bello,
è meno forte, più sul verde acqua che a me piace tanto e che ho comperato in un
negozio cinese a pochi "scchei" anche perché sono acriliche, a questo servono.
Bene, piperite, vi lascio, non vi annoio più e vi auguro un Venerdì bello e pieno di
benedizioni in compagnia di Nostro Signore  Gesú. Baci.


Well, not really. Want to crochet desire to relax.
These days have been crazy (and when not in my life?)
Run from one place to another,
a day is never equal to another and are almost 20 year that I´m going
forward so many times and yes I have complained (it is human) because
not always unexpected I have always liked, It still falls a lot
bad certain situations. But at the end of the day I thanked God,
only for helping me bring my poor crosses, but also because
at the end I realized that somehow I had been helpful in some
thing and someone, just that sometimes it is not easy to hold mental stress
that creeps subtle and sneaky up to enter and do its destructive.
 Especially when you have to listen and hear speeches of those who
continue to not see beyond their noses, not to see the glass as half
full, not to see what he has to feel lucky, to see people
that does not bite the hand that feeds him, and on what he eats!
I´m also tired to listen to criticism directed at anyone in their path to the pure
taste of her without thinking of what happens after, yes, because these words are
more harm than the arrows and these speeches tired than physical fatigue.
All of the above to arrive at a thought: When I was in elementary
I have been blessed to attend a wonderful school in downtown San
José, a catholic school and with a high sense of patriotism, where they
taught very well love for the fatherland and the various symbols shareholders and education
Civil and good manners etiquette (compressed) I barely saw that my
children have learned a few things about their country but with out love.
I think that today is not taught in schools around the world
this love of country, then we can read the famous quote of N. Tomasseo
that actually says that the degradation of a company comes even when not
there more love for things homelands, for home, for the little things.
This March I have not even seen a "tricolor flags"  hanging no
window, not a symbol, nothing. I understand that with the crisis and obscenity
feel in the speeches of politicians not want anything, but the truth is
that each of us has the duty to love and bless their land, their
home even if you will be forced to flee and abandon it. Because the earth
where we live is our home, it is always our planet and we need to treat it.
Not long ago I saw in a magazine a beautiful pattern to stitch embroidery
cross stitch, a flag of Great Britain, for heaven's sake, is beautiful with its
color combinations, and it is true that it is more than a year that you do not see a fashion
American and British flags even on clothing, but with regard to Italy, I saw
that only in Rome I have ever seen anything more patriotic, but also because
there should be a way of turirsti and that if they do not find green, white and red is not
could not know whether or not they are in Italy, I think. So as they do not publish
nothing of the Italian flag, and in any case are only three strips of three colors, I
determined for the Italian flag for a pillow. I must make three pillows, so...
Why choose a foreign flag being in Italy? A wonderful country
which is still fertile, with a stunning natural environment and the historic architecture of exception?
Then I need to relax the muscles after a long day and what better than to use
crochet? Right!. In all these automatic acts I relax and let the thoughts and whining
bad if they bring him far away the angels and bury them somewhere in the cosmos
and so do no harm to anyone, plus I chose this green is very nice,
is less strong, more of the green water that I really like and I bought a
Chinese shop a few coins also because they are acrylic, for this will.
Well, little peppermint , I leave you, i don´t want to bore again, wish you a nice Friday and full of
blessings in the company of our Lord Jesus. Kisses.


4 commenti:

  1. Ciao Varla condivido e abbraccio le tue parole....hai scritto ciò che penso.....una buona domenica a te e soprattutto rilassante.glo

    RispondiElimina
  2. Beh, a volte si è veramente stanchi di quelli che la chiamano "La Bella Italia" senza veramente cogliere la belleza che racchiude e più in là delle apparenze e della smania di poltrone e "poterini" vari, poveri illusi che ci fanno poveri anche nel cuore, e non parlo della povertà di spirito della qualle parla Gesú, bensì della "stitichezza nel cuore" Grazie cara Glo, anche per te buon fine settimana. Ciao!

    RispondiElimina
  3. Varla, take a look at this link: http://kincavelkrosses.wordpress.com/2013/02/06/patriotic-hearts-italy/

    Had you seen this one? I went back and found it for you. Have a wonderful weekend in the Lord my friend!

    RispondiElimina
  4. Wiiiii!!! Thanks Vicki, it so beautiful this heart. Big hugs ^_^ <3

    RispondiElimina

Queridas amigas, en mi ausencia recivo los comentarios y los publico pero responderè a mi regreso, gracias infinitas por sus visitas, què Dios las bendiga! Serìa tambièn gentil de sus partes que quienes piden que las siga lo hagan del mismo modo, gracias.

Dear friends, in my absens i public the comments but i just will answer at my return, thanks so much for your visits, God bless u!
Could be nice if you asking to be following, do the same thing with the others, thanks.

Care amiche, nella mia assenza publicherò i commenti ricevuti, ma risponderò soltanto al mio ritorno, grazie infinite per le vostre visite, che Dio vi benedica! Sarebbe anche bello che chi chiede di essere seguita lo faccia reciprocamente, grazie.



Al final tuve que activar la moderaciòn de comentarios porque los anonimos comerciales comienzan a molestar, gracias por tus comentarios y disculpa las molestias.

Alla fine ho dovuto attivare la moderazione dei commenti causa anonimi molestatori, scusate i disturbi che posso causarvi, grazie per la comprenzione e per le visite.
I DON'T WANT ANONIMOUS!!!!! Go to get bless!!
Non voglio anonimi, per favore identificarsi è da persone serie.
No quiero anònimos, porfavor identifiquense, es cosa de personas valientes.